Fulmini sulla rete elettrica: treni bloccati all’altezza di Palma, San Gennaro e Striano

13

Il maltempo ha causato in mattinata rallentamenti al traffico ferroviario sulle linee Napoli-Salerno, via linea a Monte del Vesuvio, e Battipaglia-Potenza per guasti ai sistemi di gestione e controllo in sicurezza della circolazione ferroviaria. In seguito alle anomalie, dovute alle persistenti precipitazioni piovose e alle scariche atmosferiche, i treni hanno registrato rallentamenti, dalle 6 alle 11,10, sulla linea a monte del Vesuvio che collega Napoli a Salerno.

Molti treni sono rimasti fermi sul tratto tra San Gennaro Vesuviano, Palma Campania e Striano, dove hanno ripreso la loro marcia soltanto quanto il problema tecnico dovuto al maltempo è rientrato. Sono stati 15 i treni veloci e 15 i Regionali con ritardi fino a 40 minuti. Dalle 10,30 la circolazione è progressivamente tornata regolare sulla linea Battipaglia-Potenza, dopo i rallentamenti registrati dalle 6 per un guasto al sistema di distanziamento in sicurezza dei treni fra Battipaglia e Sicignano e tra Eboli e Campagna.

Conseguenze maggiori per sei Regionali, quattro dei quali cancellati per l’intero percorso e sostituiti con autobus. Giovedì 22 ottobre – informa una nota di Rfi – sarà riaperta al traffico ferroviario la linea Caserta-Benevento, le squadre tecniche di Rete Ferroviaria Italiana e delle ditte esterne di manutenzione sono impegnate senza sosta nei lavori di ripristino dell’infrastruttura ferroviaria gravemente danneggiata, nei giorni scorsi, dall’esondazione del fiume Calore.

treni pioggia

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp
CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE




SHARE