Follia in Circumvesuviana, minaccia capotreno e viaggiatori armato di estintore: preso

17

L’Eav ha segnalato che nella stazione di Pomigliano d’Arco è rimasto fermo nel tardo pomeriggio di domenica un treno (corsa 859 direzione Baiano) poiché a bordo è presente un uomo, che ha preso uno degli estintori a corredo dei convogli e ha minacciato il personale di bordo e ha cercato di aggredire gli utenti appunto estintore.

I carabinieri sono giunti poco dopo sul posto ed hanno fermato l’uomo armato di estintore. Gli stessi carabinieri a bordo del treno, hanno poi provveduto ai rilievi del caso, raccogliendo la denuncia da parte del personale. Successivamente il convoglio ha ripreso la regolare corsa mentre le forze dell’ordine hanno provveduto a portare la persona fermata in caserma.

«Dopo la distruzione della fermata di bike sharing ed il furto di biciclette, Pomigliano d’Arco è di nuovo al centro di episodi di violenza e vandalismo. Chi danneggia beni pubblici – dichiarano il consigliere regionale di Davvero Verdi Francesco Emilio Borrelli e Gianni Simioli della radiazza – deve essere colpito dalle autorità con sanzioni esemplari e senza attenuanti. Purtroppo viviamo un periodo in cui la deriva distruttiva sui nostri territori sembra inarrestabile».

carabinieri circumv

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp
CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE




SHARE