Droga prenotata via sms nell’area vesuviana: 2 arresti e un foglio di via

6

In due mesi di indagini i carabinieri di Torre Annunziata hanno ricostruito 500 episodi di spaccio di cocaina, eroina e marijuana, buona parte dei quali concordati con messaggini telefonici tra acquirenti e pusher.

Questa mattina i militari hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip su richiesta della Procura oplontina a carico di: Giovanni Di Maio, 54 anni, residente in via Pompei, già noto alle forze dell’ordine e sottoposto agli arresti domiciliari; Vincenzo Nasto, 25 anni, residente al corso Vittorio Emanuele III; già noto alle forze dell’ordine e sottoposto agli arresti domiciliari; un 28enne del parco Penniniello già noto alle forze dell’ordine. Il provvedimento restrittivo è stato emesso dopo indagini condotte dai carabinieri della Stazione di Torre Annunziata.

Le dosi venivano spacciate prevalentemente nel quartiere Murattiano, nei pressi degli scavi di Oplonti. Dopo le formalità di rito Di Maio e Nasto sono stati tradotti nella casa circondariale di Poggioreale mentre il 28enne è stato sottoposto alla misura cautelare del divieto di dimora nelle province di Napoli e Salerno.

carabinieri

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp
CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE




SHARE