Bloccarono tir e rubarono carico di farmaci antitumorali sulla Statale 268: 9 arresti

27

Nove persone sono state arrestate dai carabinieri in quanto ritenuti responsabili della rapina subita da un autotrasportatore, mentre si trovava alla guida del proprio autocarro carico di medicine, avvenuta lo scorso 17 aprile. La ricostruzione della dinamica ha permesso di accertare che il gruppo d’azione, composto da 4 indagati tra cui uno all’epoca dei fatti latitante, dopo aver intercettato l’automezzo sulla strada statale 162 all’altezza dell’uscita di Cercola, costringendo l’autista del mezzo ad arrestare la marcia una volta raggiunta la Statale 268 sul territorio tra Pollena e Sant’Anastastia.

Contestualmente due persone si sono occupate dell’uomo sotto la costante minaccia di una pistola, costringendolo a scendere dal veicolo e a seguirlo a bordo di un Fiat Fiorino posizionandolo nel vano bagagliaio, insieme a un componente del gruppo armato di pistola. I restanti membri del gruppo intanto si sono impossessati dell’autocarro conducendolo fino a un deposito nel Salernitano, dove ne hanno scaricato il contenuto. L’autista, dopo circa un’ora di tragitto, è stato rilasciato in località Casarea. I carabinieri di Marcianise, dopo aver individuato in San Marzano sul Sarno il deposito dove era stata portata la merce, hanno recuperato l’intera refurtiva restituendola all’avente diritto.

Il fatto ha generato malcontento all’interno del gruppo criminale tanto che i singoli componenti si sono accusati reciprocamente della spartizione della merce, fornendo di fatto agli inquirenti utili elementi per rafforzare l’ipotesi accusatoria. Tutti gli arrestati fanno parte dei 31 destinatari dell’ordine di custodia cautelare emesso dal gip di Napoli Nord ed eseguito lo scorso 30 settembre dai carabinieri di Marcianise.

rapinatir

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp
CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE




SHARE