Il centro Diurno per Disabili “Peter Pan” e quello per minori “Il Casale” sono stati, finalmente, riaperti

69

Rimasti chiusi dal mese di Gennaio, Il 1 agosto, giorno di inaugurazione, la struttura dedicata ai minori è ripartita accogliendo ben 30 bambini, un record iniziale, che nessun centro dell’ambito è riuscito a raggiungere. Ad oggi il centro sfiora i 50 utenti. La struttura dedicata ai disabili “Peter Pan” ha invece riaperto i battenti il 1 settembre. È stato attivato anche il servizio di trasporto, che al momento risulta funzionante solo per i centri di Palma e non per quelli di Terzigno e Striano. Entrambi i centri funzionano nelle ore pomeridiane.

I centri furono chiusi a dicembre, per mancanza di fondi, ma l’Ambito, insieme all’Assessorato alle Politiche Sociali di Palma Campania, è riuscito, nonostante le innumerevoli difficoltà, a ripristinare i servizi.

La struttura del Casale era stata fatta oggetto di atti vandalici nel periodo di inoperosità dei centri. Grazie allo sforzo dell’amministrazione è stata resa nuovamente agibile e sono stati apportati numerosi interventi di miglioramento tra i quali la messa in sicurezza della strada di accesso al “Casale”, da decenni sterrata e di difficile percorrenza ed ora ricoperta con uno strato di asfalto. «Con grande impegno siamo riusciti ad ottenere la riapertura dei centri. Ora focalizzeremo la nostra attenzione sul miglioramento delle prestazioni offerte, implementando il personale e dando continuità ai servizi, tutto nell’esclusivo interesse degli utenti», afferma l’Assessore alle Politiche Sociali Nello Donnarumma.

Grande soddisfazione esprime anche il Primo Cittadino Vincenzo Carbone: «Riaprire i centri rappresenta per Palma una prima grande vittoria. Nonostante i continui tagli apportati da Governo e Regioni per le politiche sociali siamo riusciti a garantire comunque i servizi. Questo è un successo indiscutibile della mia amministrazione».

casale

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp
CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE




SHARE