Furto di farmaci antitumorali dall’ospedale di Boscotrecase, scatta l’allarme

13

Mancherebbero alcune confezioni di costosi farmaci negli armadietti dell’ospedale Sant’Anna e Madonna della Neve di Boscotrecase. A dare la notizia è il quotidiano Metropolis, che parla di «insolita assenza dall’armadietto di due farmaci appartenenti alla categoria di immunosoppressivi e un farmaco a base di eritropoietina».

In particolare si tratterebbe di medicinali destinati ai pazienti che sono sottoposti alle chemioterapie antitumorali o per chi segue cure antirigetto dopo il trapianto di un organo. Insomma, farmaci molto costosi e che sul mercato nero possono produrre cifre a tre zeri per chi, eventualmente, intenderebbe rivenderlo.

Al momento, sottolinea sempre il quotidiano, non ci sarebbero però conferme ufficiale se non appunto la comunicazione arrivata alla direzione generale che non si è per adesso espressa. È probabile, tuttavia, che a breve sia aperta un’indagine interna. Quello dei furti di medicinali è una “ferita” moto diffusa in Campania: appena in settimana si è infatti verificato un blitz delle forze dell’ordine.

ospedale boscotre

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp
CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE




SHARE