Differenziata e rifiuti a San Giuseppe, arriva un Corpo speciale per punire i trasgressori

21

È iniziata l’operazione “territorio pulito” nel comune di San Giuseppe Vesuviano ad opera delle Guardie Ambientali d’Italia, insediatosi per dare corso alle attività di vigilanza ambientale di supporto alla Polizia Locale diretta dal maggiore Ciro Cirillo. Tolleranza zero quindi contro i crimini ambientali.

Gli agenti accertatori del Nucleo Operativo Ambientale, decretati dal sindaco della cittadina vesuviana hanno il compito di vigilare soprattutto sul corretto conferimento dei rifiuti in ordine alle Ordinanze Sindacali fra cui naturalmente anche quella relativa alla calendarizzazione della raccolta differenziata. Si punta quindi a scoraggiare l’abbandono indiscriminato sul territorio di rifiuti di ogni genere, gran parte sversati da non residenti, restituendo così il decoro soprattutto alle strade periferiche cittadine nella consapevolezza comprovata del grande senso civico e di collaborazione dei cittadini Sangiuseppesi.

Il trasgressore oltre ad essere segnalato alle autorità competenti, sarà punito con ammenda secondo il procedimento sanzionatorio amministrativo previsto. Le Guardie Ambientali d’Italia hanno avuto modo di posizionarsi sul territorio istituendo per volontà dell’Amministrazione Comunale un Distaccamento Operativo Territoriale per svolgere attività si sensibilizzazione scoraggiando così l’abbandono e il deposito dei rifiuti non conformi alle direttive previste dall’ordinanza sindacale.

In questi giorni è in programma un tavolo tecnico con le forze istituzionali del Comune, del Comando della Polizia Locale e della organizzazione associativa firmataria del Patto della Terra dei Fuochi per elaborare un piano articolato di interventi mirati.

«I volontari decretati opereremo secondo il principio della sussidiarietà a supporto quindi delle Forze dell’Ordine locali per contribuire a spingere quel tanto acclamato cambiamento del modello comportamentale di tutti i cittadini dell’area vesuviana – così ha commentato il Responsabile all’Ambiente, Antonio Rega – Spesso le guardie volontarie si trovano di fronte a veri e propri abbandoni indiscriminati e per questo è necessario una attività che dia concretamente un segnale di legalità e rispetto delle normative vigenti. I luoghi vesuviani rappresentano delle risorse incomparabili che possono sicuramente veicolare benessere per la collettività ma anche fonti occupazionali in una prospettiva di sviluppo sostenibile».

Il controllo del territorio di San Giuseppe Vesuviano, fortemente voluto dal sindaco Vincenzo Catapano è affidato a 12 agenti accertatori che articolati su turni vigileranno sul corretto conferimento dei rifiuti solidi urbani a titolo volontario e gratuito.

guardie ambientali

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp
CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE




SHARE