Giovane padre di San Giuseppe annuncia il suicidio, ritrovato al Vulcano Buono

43

Aveva litigato con la moglie, a cui ha poi inviato un sms chiedendogli di salutare il loro bimbo di appena tre anni, annunciando il suicidio. Attimi di terrore, insomma, per la sorte di un giovane padre di San Giuseppe Vesuviano.

L’uomo, un 27enne, ha quindi fatto attivare le ricerche da parte dei carabinieri di Ottaviano, a cui si è rivolto il padre dopo essere stato contattato dalla nuova. I militari dell’Arma hanno messo in campo tutte le armi a loro disposizione: dalla rilevazione della cella in cui si trovava il telefono del giovane, fino a chiedere anche l’intervento dell’azienda che aveva montato l’antifurto satellitare sull’auto del sangiuseppese.

Le ricerche hanno condotto nella zona del Vulcano Buono, dove all’interno del parcheggio del centro commerciale è stato avvistata l’auto del 27enne. L’uomo si trovava all’interno della galleria di negozio ed ha spiegato ai carabinieri di avere pensato al suicidio a causa dei problemi coniugali e di quelli economici legati alla sua attività di abbigliamento a San Giuseppe.

vulcano buono

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp
CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE




SHARE