Abbandonano rifiuti a Pollena, tre persone identificate e multate attraverso le telecamere

28

Tre multe in altrettanti giorni grazie alle nuove telecamere di videosorveglianza recentemente installate nei pressi del ponte di via Valente, all’uscita della Sp1, area periferica da tempo interessata da sversamenti abusivi di rifiuti. Ed è proprio mentre si liberavano di scarti di ogni sorta che tre trasgressori sono stati catturati dai nuovi occhi elettronici e quindi, grazie al numero di targa delle loro vetture, rintracciati e multati dalla polizia locale di Pollena Trocchia guidata dal comandante Giuseppe De Stefano.

Si tratta di due persone di San Sebastiano al Vesuvio e di un’altra di San Giorgio a Cremano: per loro sanzioni individuali di 600 euro. Queste multe, comminate in tre giornate consecutive, dall’8 al 10 luglio, vanno ad aggiungersi a quelle precedenti, inflitte partendo dalle immagini registrate da altre telecamere posizionate lungo il territorio comunale, come quella in via Alveo Trocchia. Quello fatto dall’Amministrazione comunale sul fronte della videosorveglianza è dunque un investimento che sta dando i suoi risultati e che è destinato a proseguire: dopo il recupero degli occhi elettronici già presenti sul territorio, i nuovi posizionamenti e la gara per la realizzazione della centrale di videosorveglianza presso la sede della polizia locale, infatti, sono previste nuove installazioni, con il prossimo intervento già programmato in via Murata.

«Grazie all’aiuto della tecnologia non soltanto possono essere puniti questi odiosi reati ambientali, ma si può generare anche un effetto deterrente, che spingerà chi vuole compiere azioni del genere a desistere», ha commentato il sindaco di Pollena Trocchia, Francesco Pinto, complimentandosi con il comandante De Stefano e l’intero gruppo dei caschi bianchi locali per questi ultimi risultati. «Le telecamere si stanno rilevando un ottimo alleato per la tutela ambientale del territorio, ma sono importanti anche per dar maggior sicurezza ai cittadini, garantendo controllo e protezione in tutto il paese», ha concluso Pinto.

telecamera

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp
CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE




SHARE