Palma, 3 clandestini al lavoro in sotterraneo sporco e senza aria: denunciato bengalese

2

I carabinieri della stazione di Palma Campania hanno effettuato servizi per contrastare il fenomeno del lavoro sommerso, in collaborazione con personale della direzione territoriale del lavoro di Napoli, dell’Asl Napoli 3 Sud, della filiale Inps di Nola, e del dipartimento igiene e medicina del lavoro di Pomigliano d’Arco.

Un 37enne del Bangladesh  residente a Palma Campania è stato denunciato perché in qualità di titolare di un opificio tessile in via Sediari aveva dato occupazione alle sue dipendenze a 3 suoi connazionali non in regola con le norme sull’immigrazione e aveva loro fornito macchine da lavoro non conformi o inadeguate al lavoro da svolgere.

All’uomo sono state inoltre contestate diverse violazioni riguardanti la salubrità del luogo di lavoro, che era interrato e totalmente privo di finestre per l’aerazione e l’illuminazione naturale. È stato adottato provvedimento di sospensione dell’attività e l’opificio è stato sottoposto a sequestro penale.

bengalesi

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp
CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE