No alla mattanza degli alberi a Nola, consegnata la petizione di protesta

4

«Ieri, mercoledì 10 giugno abbiamo consegnato le firme che sottoscrivono l’istanza-petizione per “Salvare gli Alberi di Nola”. Ringraziamo sinceramente le 257 persone che hanno firmato la petizione online e le 903 che hanno scelto di sottoscriverla di persona. Evitare l’abbattimento dei 25 alberi nella villa, e dei 30 del cimitero, non è un’utopia. Le alternative esistono e le cure sono possibili per quasi tutti gli alberi».Questo il commento del coordinamento di associazioni che sta provando a salvare i “senatori” di Nola.

La petizione termina con un messaggio chiaro: «Appellandoci al senso di responsabilità che dovrebbe caratterizzare sempre lʼagire di ogni pubblico amministratore, tanto più quando si tratta della tutela dei beni comuni, dei cittadini e dell’ambiente in cui essi vivono, già messi a dura prova da tante altre fonti dʼinquinamento, chiediamo che vengano accolte le nostre lecite richieste. Le quasi 1200 firme allegate alla petizione esprimono il pensiero, la partecipazione e lʼadesione a questa legittima richiesta da parte dei cittadini residenti a Nola, degli operatori economici del territorio, dei lavoratori e delle persone che frequentano il cimitero e la Villa Comunale di Nola».

ì«Ci auguriamo che il sindaco Geremia Biancardi​ e l’amministrazione comunale si rendano conto che la sicurezza dei cittadini passa anche attraverso la cura e la tutela dei nostri beni comuni», conclude il coordinamento.

alberi abbattuti

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp
CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE




SHARE