Duplice omicidio Scognamiglio, via al processo contro Andrea Gallo

34

È cominciato il processo contro il 23enne Andrea Gallo, accusato di avere ucciso i fratelli Roberto e Giovanni Scognamiglio nella loro villetta di Pompei. L’Antimafia non ha dubbi, è il giovane fratello del superboss Giuseppe, detto “Peppe ‘o pazzo” ad avere sparato. Anche se, naturalmente, dovrà decidere il giudice.

Nei guai ma non rinviata a giudizio anche la sorella Michela, 36 anni, accusata di avere minacciato i medici dell’ospedale di Boscotrecase per farsi consegnare il proiettile appena estratto dal corpo del fratello. Anche Andrea Gallo, infatti, rimase gravemente ferito nel conflitto a fuoco ed anzi si è a lungo temuto per la sua vita.

Quella pallottola nel suo addome poteva essere una prova schiacciante, ecco perché la donna avrebbe fatto di tutto per farsela consegnare. Dunque a poco più di un anno dalla strage – avvenuta tra il 30 ed il 31 maggio del 2014 – ecco partire il processo.

fratelli scognamiglio

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp
CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE