Dramma a San Gennaro: bimbo di 2 anni rischia di annegare in piscina, è in rianimazione

50

È sfuggito al controllo della madre ed è rimasto senza respirare per alcuni secondi, forse oltre un minuto. Vittima un bambino di appena 2 anni di San Gennaro Vesuviano: il piccolo è infatti entrato da solo nella piscinetta montata all’esterno della sua abitazione in via Roma, ed è caduto all’interno con il volto in giù, senza riuscire a muoversi.

Quando la mamma si è resa conto di cosa stesse accadendo ha afferrato il piccolo ed ha cominciato ad urlare a squarciagola. In zona si trovava per una visita un medico del Cardarelli che ha avviato le manovre di rianimazione al bimbo. Sul luogo, dopo 5 minuti, è arrivata l’ambulanza del 118 di Poggiomarino con il medico Ciro Silvano, l’infermiere Antonio Lettieri e Francesco Auriemma. Già sul posto al bambino sono stati liberati i polmoni dell’acqua che aveva ingerito, ma la vittima aveva perso conoscenza e mostrava i sintomi dell’annegamento.

Poi la corsa in ospedale, a Sarno, con l’ambulanza scortata dai carabinieri di San Gennaro Vesuviano. Il bimbo è arrivato al pronto soccorso del Martiri del Villa Malta di Sarno in codice rosso ed attualmente si trova ricoverato nel reparto di rianimazione. Tuttavia non è in imminente pericolo di vita, grazie al soccorso del medico che si trovava praticamente sul posto ed all’intervento tempestivo del 118 poggiomarinese.

ambulanza

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp
CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE




SHARE