Striano, 7 consiglieri comunali rinunciano ai compensi: «I nostri soldi per i cittadini in difficoltà»

161

Sono tre di maggioranza ed i quattro di opposizione, a Striano, ad avere ufficialmente rinunciato ai gettoni di presenza in consiglio comunale per “rimpinguare” le casse e soprattutto la voce di bilancio delle politiche sociali. Soldi che insomma andranno alle categorie più fragili, ai cittadini poveri ed in difficoltà: denaro su cui sarà la Giunta del sindaco Aristide Rendina a decidere come andranno spesi per fruttare al massimo.

A firmare il documento “anti-crisi” sono il capogruppo di maggioranza, Ulrico Gravetti, i consiglieri Concetta Cordella e Gaetano Agovino, oltre ai capigruppo delle minoranze, Luigi Gatti, Alfonso Serafino, Antonio Del Giudice e Vincenzo Coppola. Un gesto sicuramente importante in un periodo di grandi problemi finanziari un po’ per tutti e che mette nuovamente la politica strianese in buona luce.

striano