Poggiomarino, 31enne accoltellata rischia il braccio: spunta la pista passionale

961

In due sono ricercati per il grave ferimento della ragazza 31enne algerina aggredita la settimana scorsa a Poggiomarino. La donna rischia di perdere le funzionalità del braccio destro, ma nonostante questo non aveva denunciato il proprio aggressore.

E come già previsto dai carabinieri della stazione di Sarno, che hanno preso in carico l’indagine, sembrerebbe proprio esserci una ragione di carattere passionale dietro al ferimento. La giovane, descritta come avvenente e molto occidentale, alla fine ha vuotato il sacco, almeno parzialmente. C’è voluta una settimana di lavoro da parte delle forze dell’ordine, degli psicologi e delle associazioni locali che operano all’interno dell’ospedale Martiri del Villa Malta di Sarno, dove la vittima venne trasportata in codice rosso dal Psaut di Poggiomarino.

In sostanza, i militari dell’Arma stanno cercando due connazionali della 31enne, uno di cui sarebbe stato legato sentimentalmente alla donna nordafricana. Con lui anche un complice di cui oggi gli investigatori conoscono le generalità e di cui si sono dunque messi alla ricerca.

I

 

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp
CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE




SHARE