di Pasquale Carotenuto 21 novembre 2013 - 21:22

Disperse nel Sarno, corpi forse finiti in mare: ricerche sospese e fiaccolata in città

  • nemo 2
  • banner franco nunziata
  • banner serafino 


Pompei Potrebbero essere finiti in mare i corpi di madre e figlia disperse nel fiume Sarno dopo essere cadute con l’auto nel corso d’acqua in seguito ad un incidente. Le ricerche al momento sono state sospese ed i soccorritori temono che Nunzia Cascone di 51 anni e la figlia Anna Ruggiriello, 20enne, possano non trovarsi più sul fondo del fiume.

I vigili del fuoco ed i sommozzatori, infatti, hanno scandagliato anche il fondale della zona di Rovigliano dove il fiume sfocia. Resta tuttora un presidio delle forze dell’ordine per tenere d’occhio la zona di via Ripuaria ma ufficialmente le ricerche dei corpi delle due donne riprenderanno domattina.

mire costruzioni banner

Intanto i cittadini hanno deciso autonomamente di avviare una fiaccolata in città con un momento di silenzio. La manifestazione spontanea si è conclusa davanti al Santuario della Madonna del Rosario, dove sono stati posati i ceri in attesa di un improbabile miracolo.

Stampa Articolo



Commenta con Facebook!

 altre news

Contatti


© 2014 Il Fatto Vesuviano. All Rights Reserved. Testata giornalistica registrata al tribunale di Nola con ordinanza n° 9 del 31.10.2012