Cocaina pura e 4mila euro in contanti, in carcere imprenditore incensurato

32

Fermato ad un casello autostradale mentre era in attesa di salire a bordo di un bus di linea diretto a Pordenone con addosso 40 grammi di cocaina pura oltre a 4.250,00 euro in denaro contante. È successo a Sarno dove a finire in manette è stato il 31enne Michele Annunziata originario di Terzigno ma residente a Pompei, incensurato, imprenditore titolare di diverse concessionarie in penisola sorrentina.

Ad eseguire l’arresto sono stati gli agenti del commissariato di Sorrento coordinati dal vicequestore aggiunto Antonio Vinciguerra che gli hanno contestato il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Dopo accurate indagini i poliziotti hanno fermato il 31enne sottoponendolo a controllo e rinvenendo occultati all’interno del bavero porta cappuccio del giubbino che indossava un quantitativo di 40 grammi di cocaina pura oltre a 4.250,00 euro contenuti all’interno della borsa che portava con sé.

L’intero quantitativo di cocaina probabilmente destinato alla vendita nei mercati del nord Italia è stato sottoposto a sequestro, stessa sorte per il denaro rinvenuto, per il 31enne Michele Annunziata si sono invece aperte le porte del carcere di Poggioreale a Napoli.

polizia_armi_droga_laurentino

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp
CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE




SHARE