Rifiuti selvaggi e incendi, mano dura a Somma

2

Primo provvedimento ufficiale della terza Amministrazione guidata da Raffaele Allocca. Durante la Giunta inaugurale del mandato, infatti, sindaco ed assessori hanno deciso di intervenire duramente a riguardo della “ferita” dello sversamento illecito di rifiuti e dei conseguenti incendi. Una piaga che sta incidendo sempre più spesso sulla qualità della vita dei cittadini di Somma Vesuviana.

Da qui la scelta di aderire al “Patto Terra di Fuochi” a cui hanno già dato il loro assenso diverse Amministrazioni dell’area vesuviana e che sta coinvolgendo poco alla volta buona parte della Campania. La deliberazione del provvedimento è stata subito comunicata al prefetto di Napoli, Francesco Antonio Musolino che nei prossimi giorni registrerà ufficialmente il “sì” della cittadina sommese.

Il progetto varato da piazza del Plebiscito consiste infatti in una maggiore sorveglianza da parte delle forze dell’ordine nei pressi delle aree verdi diffusamente utilizzate per abbandonare scarti tossici e pericolosi. Immondizia che poi viene bruciata per eliminare prove ed al fine di creare altro spazio per proseguire nell’azione criminale.

somma roghi