Raccolta firme referendum, Esposito: «I cittadini saranno informati»

0

«È necessario dare una corretta visibilità ai referendum per i quali si stanno raccogliendo le firme in tutta Italia e noi faremo la nostra parte», ha affermato il Sindaco Carmine Esposito, che si è accertato sul funzionamento del servizio teso a consentire ai cittadini di firmare i modelli relativi ai referendum presso l’ufficio anagrafe dell’Ente.

Fino a settembre sarà possibile raccogliere presso l’ufficio anagrafe le firme per i referendum che, tra l’altro, riguardano la giustizia, la separazione delle carriere dei magistrati, la separazione legale (divorzio breve) tra coniugi ed anche altri temi relativi ai diritti civili per gli immigrati.

Il referendum può essere chiesto da 500mila elettori o da cinque Consigli regionali per quanto riguarda le leggi ordinarie dello Stato e le leggi regionali, ad eccezione delle leggi tributarie, le leggi di bilancio, la richiesta di amnistia o indulto, la ratifica di trattati internazionali. Se le firme saranno raccolte entro settembre, la Corte Costituzionale dovrà successivamente decidere se considerare ammissibili o no i singoli quesiti.

«A partire da lunedì prossimo mi impegnerò costantemente per far conoscere ai cittadini le modalità di adesione ai referendum, indipendentemente dal merito di ciascun quesito. Ritengo necessario e corretto – prosegue il sindaco Carmine Esposito – rendere un servizio ai cittadini, informandoli in maniera puntuale e trasparente, per favorire la loro libertà di scelta e di coscienza. Sono referendum importanti sulla giustizia, la libertà, la democrazia del nostro Paese e ciascuno deve fare la sua parte andando a votare. Per questo intendo promuovere un adeguato approfondimento dei quesiti referendari, iniziando da lunedì un’opera di sensibilizzazione che ritengo doverosa, data la grande importanza e ricaduta sulla vita sociale che essi potranno avere».

sindacoEspositok


SHARE