Piante di marijuana in casa, nei guai meccanico di Terzigno

9

Due piante di marijuana alte quasi due metri, per un totale di sette chili di potenziale “cannabis”: le hanno trovate i carabinieri della stazione dei Terzigno, diretti dal maresciallo Adolfo Montagnaro.

I militari hanno fatto scattare le manette ai polsi di un meccanico 45enne, già noto alle forze dell’ordine. Le piantine erano stato coltivate nel giardino dell’uomo, alla periferia di Terzigno.

I giudici del tribunale di Nola hanno convalidato l’arresto dei carabinieri ma hanno scarcerato il 45enne, sottoponendolo all’obbligo di firma.

droga terzigno

 

 


SHARE