Malore in mare, muore annegato 40enne di Terzigno

9

Un malore in mare è stato fatale ad un villeggiante 40enne di Terzigno, Gianfranco Giordano, che è morto per annegamento nella tarda mattinata. La tragedia in località Foce Sele, a Capaccio-Paestum, dove la vittima nuotava nello specchio d’acqua antistante al noto “Lido Aurora”. L’uomo si è sentito male mentre faceva il bagno. Gli altri turisti hanno provato a soccorrerlo, alcuni hanno immediatamente chiamato il 118.

Sul posto è arrivata l’Humanitas di Santa Venere, seguita da una pattuglia e da una motovedetta della Capitaneria di Porto di Agropoli, diretta dal Comandante Rosario Florio. Una volta recuperato il corpo, purtroppo, i sanitari hanno immediatamente compreso la gravità delle condizioni di salute del turista. Sgomento e choc a riva, dove il 40enne completamente esanime e senza alcun segno di vita.

Tuttavia i sanitari hanno provato a rianimarlo inutilmente per oltre quaranta minuti. Soltanto allora il bagnante di Terzigno è stato dichiarato ufficialmente morto. Una giornata nera dal punto di vista delle tragedie in mare: soltanto poche ore prima, sempre nel Salernitano, aveva perso la vita un anziano di Battipaglia.

nola annegato

 

 

 

 

 


SHARE