Malore in mare, muore annegato 40enne di Terzigno

32

Un malore in mare è stato fatale ad un villeggiante 40enne di Terzigno, Gianfranco Giordano, che è morto per annegamento nella tarda mattinata. La tragedia in località Foce Sele, a Capaccio-Paestum, dove la vittima nuotava nello specchio d’acqua antistante al noto “Lido Aurora”. L’uomo si è sentito male mentre faceva il bagno. Gli altri turisti hanno provato a soccorrerlo, alcuni hanno immediatamente chiamato il 118.

Sul posto è arrivata l’Humanitas di Santa Venere, seguita da una pattuglia e da una motovedetta della Capitaneria di Porto di Agropoli, diretta dal Comandante Rosario Florio. Una volta recuperato il corpo, purtroppo, i sanitari hanno immediatamente compreso la gravità delle condizioni di salute del turista. Sgomento e choc a riva, dove il 40enne completamente esanime e senza alcun segno di vita.

Tuttavia i sanitari hanno provato a rianimarlo inutilmente per oltre quaranta minuti. Soltanto allora il bagnante di Terzigno è stato dichiarato ufficialmente morto. Una giornata nera dal punto di vista delle tragedie in mare: soltanto poche ore prima, sempre nel Salernitano, aveva perso la vita un anziano di Battipaglia.

nola annegato

 

 

 

 

 

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp
CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE