Malore in mare, 39enne di Nola soccorso dai bagnanti: è gravissimo

2

Lotta tra la vita e la morte all’ospedale di Cava de’ Tirreni, un 39enne di Nola che nel tardo pomeriggio di ieri ha rischiato l’annegamento a Maiori. L’uomo ha accusato un malore mentre si trovava in mare per un bagno. Nel tentativo di uscire dall’acqua alcune persone lo hanno visto cadere rovinosamente e sparire tre le onde. I bagnanti ancora presenti sulla spiaggia si sono resi conto della gravità del fatto e sono immediatamente corsi in mare.

Con non poche difficoltà hanno riportato il 39enne a riva. Lo hanno poi trascinato sul pontile e gli hanno praticato le manovre di primo soccorso per tentare di far fuoriuscire l’acqua dai polmoni. Sembrava che l’uomo fosse morto perché apparentemente non respirava. Molto presumibilmente, mentre nuotava, ha avvertito un forte malessere, che gli stava costando la vita.

Sul posto sono arrivati gli uomini del 118 che hanno portato il bagnante all’ospedale Costa d’Amalfi. L’uomo, per la gravità delle sue condizioni, è stato trasferito a Cava dove adesso è ricoverato nel reparto di rianimazione in pericolo di vita. Gli accertamenti hanno evidenziato una grossa presenza di acqua nei polmoni, mentre non è ancora chiaro il motivo del malore che ha rischiato di fare annegare il 39enne nolano.

nola annegato

 

 

 


SHARE