Giovane di Poggiomarino accoltellato, l’assalitore chiede scusa alla vittima

1

Ha confessato tutto durante l’interrogatorio, il 41enne Giovanni Gebre che all’alba di domenica ha accoltellato Fabio Salvati, 31 anni di Poggiomarino, nella pista da ballo della discoteca “Dolce Vita” di Salerno. L’uomo, inoltre, durante il confronto con gli investigatori si è anche scusato con la vittima dicendosi pronto a farlo personalmente qualora il ferito fosse pronto ad accettare.

Gebre ha anche confermato il movente della violenta aggressione che per qualche ora ha fatto temere per la vita di Salvati. Tutto, insomma, sarebbe partito da una spinta occasionale mentre i due ballavano, versione che mette d’accordo anche il 31enne di Poggiomarino.

Sotto questo aspetto i carabinieri si erano mossi anche diversamente, sospettando che la furiosa lite potesse essere partita nel corso di una trattativa per una dose. Ipotesi seguita soprattutto per il passato del 41enne di Battipaglia finito in manette qualche anno fa per possesso di droga. Intanto il ferito sta meglio e nei prossimi giorni dovrebbe lasciare l’ospedale di Campoleone per tornare a casa.

accoltellato poggio