Vermi tra i rifiuti umidi, choc a Boscoreale

9

Sono stati avvistati da alcuni cittadini e dopo poche ore il “carico” di frazione organica infestato dai vermi è stato fortunatamente rimosso e portato a smaltire. Ma per chi, a Boscoreale, è riuscito ad intravedere quei minuscoli animaletti strisciare tra l’immondizia, non è stata certamente una giornata di ricordare. A molti, infatti, è tornata alla mente l’era dell’emergenza rifiuti, le proteste contro cava Sari e, chissà, anche qualche inquietudine dal punto di vista igienico-sanitario.

L’allarme è scattato ieri in tarda mattinata nella zona di piazza Pace, quando alcuni passanti, gettando un occhio all’interno di un cassonetto della spazzatura per la raccolta differenziata, hanno avvistato i vermi. Insomma, scene di disgusto fin quando qualcuno si è mosso avvisando i consiglieri comunali della zona. Tempo due ore e la ditta che gestisce il servizio di nettezza urbana aveva già prelevato il cassonetto, sostituendolo con uno nuovo di zecca, e disinfettato l’area.

Tuttavia non mancano le polemiche, a partire dall’ex sindaco Gennaro Langella, battuto al ballottaggio durante la recente tornata, che già nei giorni scorsi aveva gridato allo scandalo per le condizioni di pulizia delle strade. Ma tra il caldo e la frazione umida lasciata nei cassonetti, non è la prima volta che nel Napoletano accadono fatti simili.

Vermi boscoreale

 


SHARE