Rapinano medico, ma nella fuga si schiantano contro un’auto

5

Rapinano un medico ma poi nella fuga si schiantano contro un’auto e vengono arrestati. Il fatto nella centralissima via Antonio D’Auria a Sant’Anastasia, dove i due malviventi “in trasferta” – provenienti dal quartiere napoletano di Barra – hanno tentato il “colpo” ai danni di un noto ginecologo locale. Ma per Angelo Irace e Enzo Corcione, entrambi di 32 anni, sono arrivate soltanto le ferite e le manette intorno ai polsi.

I due, armati di una pistola giocattolo e con il volto coperto, sono entrati nello studio del professionista minacciandolo di morte per farsi consegnare circa 400 euro che aveva in tasca. Alcune pazienti e lo stesso medico hanno tuttavia notato lo scooter su cui i due si sono dati alla fuga. Avvisati i carabinieri è immediatamente scattato l’inseguimento che si è concluso all’altezza del Santuario di Madonna dell’Arco, quando il mezzo a due ruote con a bordo i banditi si è schiantato contro una vettura in sosta e fortunatamente senza nessuno a bordo.

Uno dei rapinatori è rimasto a terra, con il volto coperto di sangue, l’altro ha provato a scappare ma è stato subito catturato dai militari. Sul luogo dell’incidente è arrivata poco dopo un’ambulanza del 118 che ha trasportato il ferito in ospedale dove è attualmente ricoverato e piantonato con varie contusioni e ferite lacero-contuse.

 


SHARE