Piano traffico, Biancardi fa marcia indietro dopo meno di un anno

8

Dietrofront del sindaco Geremia Biancardi sul piano traffico varato meno di un anno fa. Ad esultare sono soprattutto i commercianti che avevano dato battaglia per ripristinare il vecchio dispositivo, un obiettivo quasi raggiunto poiché le ulteriori modifiche riportano la viabilità ad un passo dal punto partenza. Da domani e fino al 30 settembre, infatti, a seguito di vari incontri avuti con associazioni di categoria per un adeguamento e miglioramento del Piano Urbano Traffico, in via sperimentale andranno in funzione una serie di nuove modifiche.

La prima riguarda oppio senso di marcia in via Vincenzo La Rocca dall’incrocio di via Seminario fino alla rotonda di Piazza Risorgimento; senso unico di marcia dalla rotonda di piazza Risorgimento fino all’intersezione di via G. Imbroda con svolta a destra su via Alberto Da Nola o sinistra su via San Paolo Belsito; tratto di Via Annibale dall’intersezione di via G. Imbroda senso unico di marcia fino all’intersezione di via O. Augusto con l’obbligo di svolta a sinistra; tratto di via San Paolino, dall’intersezione di Via Ottaviano Augusto senso unico di marcia verso G. Imbroda.

Altri cambiamenti ci saranno invece dal 5 Agosto: senso unico di marcia di via Merliano, da piazza Calabrese fino all’intersezione con via Fonseca, via Seminario, via L. Rocca; doppio senso di marcia di via Merliano, dall’incrocio di via Fonseca, via Seminario, via L. Rocca fino all’intersezione di via Fontanarosa; senso unico di marcia di via Fontanarosa, dall’intersezione di via Merliano fino a piazza Sant’Antonio Abate; senso unico di marcia di via Sant’Antonio Abate dall’intersezione con via Fontanarosa fino a piazza Paolo Maggio; senso unico di marcia di via A. Leone da Paolo Maggio fino all’intersezione con via Merliano.

nola piano traffico


SHARE