Multata, prende a calci e pugni un “vigilino”: donna nei guai

1

Calci e pugni ad un ausiliare del traffico perché ha “osato” multare la sua auto parcheggiata nelle strisce blu senza grattino. Protagonista della vicenda una donna di 32 anni, E. L., che ha sostato nella zona del Santuario di Madonna dell’Arco. Al suo ritorno la proprietaria del veicolo, un Volkswagen Polo, ha trovato una contravvenzione sul parabrezza e si è immediatamente avvicinata ai “vigilini” che erano ancora in zona per i normali controlli alle vetture.

La donna, una volta raggiunto l’ausiliare, una ragazza di 23 anni, le ha dapprima strappato in faccia il verbale, poi l’ha aggredita in maniera selvaggia con calci, schiaffi e pugni procurandole escoriazioni, tumefazioni e contusioni varie su tutto il corpo. Non contenta ha cominciato a minacciare ed insultare la giovane.

Subito dopo è tornata nella sua auto, facendo perdere la proprie tracce. Una fuga che però non è servita perché la polizia municipale è riuscita a risalire all’identità della 32enne denunciandola a piede libero per violenza, minacce ed oltraggio a pubblico ufficiale.  Per il “vigilino”, invece, si sono rese necessarie le cure mediche al più vicino pronto soccorso.

multata