Festival Giovani Talenti, vince la leccese Giulia Marzano

1

«Show me how you burlesque», cover di Christina Auguilera, ha portato Giulia Marzano (da Nardò, provincia di Lecce) alla vittoria, aggiudicandosi la possibilità di incidere un inedito con il maestro Diego Perris e accedere alle selezioni di Sanremo Giovani.

Al secondo posto Antonio Riccio (Napoli)  con «Lately»  e terza Sarah Adamo, casertana. Questa la terna vincente del Festival Giovani Talenti «Premio Città di Sant’Anastasia» giunto alla terza edizione e istituzionalizzato dal Comune di Sant’Anastasia con la direzione artistica della Pmc Music Recording Studio e un’organizzazione tutta al femminile composta da Marianna Porritiello, Marilisa Maione e Tiziana Pensati. Condotto da Enzo Calabrese con Alessandra Beneduce, patrocinato da Consiglio Regionale, Provincia di Napoli, Parco Vesuvio, il festival ha accolto concorrenti da tutte le regioni italiane e la giuria è stata presieduta, per la finale, dal maestro Beppe Vessicchio. Accanto a lui la madrina della kermesse e anima della Pmc Marianna Porritiello, i maestri Emanuele Nerino, Diego Perris, Domenico De Cristofaro, Fabrizio Palma, Franco Lipari, Francesco Strano, Ornella Romano (presidente della Onlus Fabrizio Romano), la cantante e attrice Anna Capasso, l’imprenditore Alfonso Gifuni. Gara appassionante con ospiti d’eccezione, da Anna Capasso che il 18 luglio tornerà a Sant’Anastasia per un concerto insieme ai ragazzi della Pmc Music in occasione della festa della Madonna del Carmelo, a Ciro Corcione che ha presentato un inedito, «La gomma e la matita» tratto dal suo cd in uscita e firmato dal maestro Perris, «Nero su bianco», ad Antonello Condoluci, vincitore dell’edizione del Festival 2012. E poi l’attesissimo concerto di Gigi Finizio che ha consegnato il premio alla terza classificata, Sarah Adamo.

L’argento della manifestazione è stato consegnato al napoletano Antonio Riccio dal maestro Vessicchio mentre è toccato al sindaco Carmine Esposito incoronare la vincitrice in arrivo da Lecce, Giulia Marzano. Premio speciale al rapper JD, offerto da Ornella Romano della Onlus intitolata a Fabrizio Romano e una terna di piccoli vincitori anche per la categoria junior: esibirsi dinanzi al maestro Vessicchio è toccato in questo caso a Giusy Cesareo (12 anni) da Brindisi, al casertano Aldo Pio Nappo  e al dodicenne Fernando De Maio, in arrivo da Solofra, provincia di Avellino. Tutti i dettagli della manifestazione, nel backstage sono stati curati dall’equipe Pmc: Cinzia Esposito, Silvia Valeria Ciccarelli e Federica Arbucci con Ciro Corcione, Alfonso Di Fraia, Gabriella Esposito. Il successo della kermesse è stato amplificato dalla diretta di radionapoliuno, Telecapri News, Capri Event, Retecapri e Contatto Tv. «Dietro queste tre serate c’è il lavoro di un anno intero – dicono Marianna Porritiello, Marilisa Maione e Tiziana Pensati – e siamo fiere di regalarlo alla nostra città, orgogliose delle parole del maestro Vessicchio che ha riconosciuto la qualità e la passione, che ha apprezzato i talenti selezionati con provini nei mesi scorsi  e che ha voluto offrire a noi e a un nostro ragazzo, il rapper JD, un sogno portandolo con sé al concorso internazionale di Assisi a metà ottobre».

«Il Festival in cui abbiamo creduto – dice il sindaco Carmine Esposito – esce dai confini della nostra regione ed è frutto della sinergia tra la Pmc e l’amministrazione comunale. Questa kermesse crescerà ancora, così come la nostra città che in questi giorni ha ospitato tutti i concorrenti i quali hanno potuto ammirare le sue bellezze, dal Santuario di Madonna dell’Arco al Monte Somma. Insieme ce la faremo, qui ci sono troppi talenti, troppi presupposti, non possiamo consentirci di piegare la testa e lasciare che la crisi dilagante ci avvolga. E il Festival, così come Sant’Anastasia, prospererà ancora, anno dopo anno, offrendo ai giovani una possibilità che di questi tempi non si trova ovunque».

marzano


SHARE