Caldo record, toccati i 40 gradi nel Vesuviano: boom di malori

0

Colonnine di mercurio alle stelle, questo pomeriggio, in tutto il Vesuviano con le temperature che nelle zone interne hanno toccato i 38 gradi con un tasso di umidità fino al 70%. Sulle pelle, dunque, sono stati percepiti anche 44 gradi in località come San Giuseppe Vesuviano, Terzigno, Striano, Boscoreale, Boscotrecase, Ottaviano e San Gennaro Vesuviano. Situazione difficile, tuttavia, in tutta l’area dove si sono registrati decine di malori dovuti proprio al grande caldo di questa ultima domenica di luglio.

Ben cinque anziani, infatti, sono finiti negli ospedali di Boscotrecase, Nola e Sarno per difficoltà respiratorie che i sanitari hanno addebitato proprio all’afa. Ricoveri, in tal senso, ci sono stati a Terzigno, Boscoreale e Somma Vesuviana, dove pure la bolla d’aria proveniente dall’Africa non ha scherzato facendo registrare i 40 gradi percepiti. Leggermente meglio solo Pompei, Trecase e Pollena Trocchia in cui una lieve brezza ha donato un pizzico di sollievo dalla calura.

Per fortuna le situazioni cliniche degli anziani tramortiti dall’anticiclone Caronte non sono gravi e dopo uno o due giorni di osservazione potranno tornare a casa dove però si troveranno di nuovo a fronteggiare il caldo intenso che durerà almeno fino a tutta la prossima settimana. Una situazione di pura emergenza contro cui le Amministrazioni del territorio sembrano avere fatto ben poco, in termini di assistenza, nonostante l’allarme ampiamente preannunciato.

caldo record

 

 


SHARE