Asl di Nola, boom di tumori negli ultimi 5 anni

2

Allarme di “Medici per l’Ambiente”: nel distretto sanitario di Nola si sono ormai moltiplicate le esenzioni ticket per i malati di tumori. Dati che parlano chiaro, insomma, poiché nell’area ci sono sempre più persone affette da neoplasie, evidenziando ulteriormente la distruzione provocata dalla Campania dei veleni.

A diffondere i numeri choc è Gennaro Esposito, medico dell’Isde. Ed il trend fa rabbrividire. Nell’Asl che ha Nola come Comune capofila del distretto, infatti, si è registrato un incremento del 69% delle patologie neoplastiche. In sostanza il codice 048 – quello relativo agli ammalati di cancro – è stato richiesto e concesso a ben 266 pazienti soltanto nel 2012, contro invece i 186 del 2008.

Un quadro da incubo e che si avvicina tantissimo a quanto già emerso per il distretto di Frattamaggiore, altra località dove insistono sversamenti abusivi, incendi notturni di rifiuti ed altre pratiche ecologicamente dannose così come avviene per il Nolano-Vesuviano.

nola tumori


SHARE