Tentata truffa alle Poste, 21enne in manette

4

Ieri pomeriggio, gli agenti del Commissariato di Polizia Arenella, hanno arrestato una 21enne di Somma Vesuviana, in quanto accusata dei reati di possesso e fabbricazione di documento falso, ricettazione e sostituzione di persona.

Nella mattinata di ieri, la 21enne si è recata all’Ufficio Postale di Via Domenico Fontana ed ha tentato di cambiare un assegno emesso da una compagnia assicuratrice, utilizzando una carta d’identità falsa riportante le generalità di una 34enne dei Colli Aminei.

La direttrice si è però insospettita e la ragazza, resasi conto che la lunga attesa potesse dipendere dal fatto che era stata smascherata, si è allontanata dall’Ufficio Postale.

A questo punto sono stati avvisati i poliziotti del Commissariato Arenella, che prontamente giunti sul posto, hanno avuto la descrizione della 21enne, rappresentata dai testimoni come una ragazza di corporatura robusta e con un vistoso tatuaggio  su una spalla. Alcuni testimoni hanno anche indicato un vicino condominio dove la ragazza si era tranquillamente recata.

Gli agenti hanno quindi subito raggiunto il condominio indicato ed hanno trovato la ragazza che stava colloquiando con il portiere dello stabile. Alla loro richiesta, la 21enne ha mostrato la sua vera carta d’identità, ma una volta perquisita la borsa che aveva con se, è stato trovato il documento falso e cioè con la sua foto ma le generalità di un’altra donna. Il documento è stato quindi sequestrato e la 21enne arrestata.

All’atto della denuncia, la direttrice dell’Ufficio Postale ha inoltre riferito che lo scorso 24 giugno, la ragazza si era recata presso il suo ufficio per aprire un libretto di risparmio, ovviamente presentando il documento falso.

La 21enne è stata pertanto arrestata e subito condotta alla Casa Circondariale Femminile di Pozzuoli.

polizia_4_2


SHARE