Grande successo per l’estate ragazzi del centro giovanile “Giuseppini del Murialdo”

20

Quest’anno l’esperienza dell’Estate Ragazzi organizzata dai Giuseppini del Murialdo al Centro Giovanile, meglio conosciuto da tutti come “il Seminario” di San  Giuseppe,  è stata unica: tantissime novità hanno caratterizzato le tre settimane che hanno visto protagonisti tanti bambini e ragazzi dai 6 ai 13 anni, sul tema conduttore “Rio, tutti i colori del mondo” ma anche ripercorrendo gli insegnamenti di Papa Francesco “nell’avere cura del creato”. 

Ben 600 tra bambini e ragazzi hanno frequentato la grande struttura di Via Croce Rossa, con giochi all’aperto, laboratori, balli, canti, inni, sfide, momenti formativi, preghiera e soprattutto quest’anno anche esperienze dirette di educazione ambientale e civica. I bambini e i ragazzi si sono calati con entusiasmo nei panni dei “grandi” e hanno affrontato con la loro carica vitale le questioni dell’ecologia, dei rispetto dei beni comuni e dell’importanza delle regole, come dei veri e propri “cittadini modello”. Come prima esperienza si sono svolte, simulando il mondo degli adulti, le elezioni di un Sindaco speciale, con vera e propria campagna elettorale, proposte e candidature tra i ragazzi dei gruppi A e B dell’Estate Ragazzi; molti i candidati e uno su tutti è stato prescelto, si chiama Antonio Carillo ed è stato nominato ufficialmente “Sindaco per un giorno” direttamente dal Sindaco, quello vero, Vincenzo Catapano. Con lui anche la nomina di una giunta, formata da assessori anch’essi speciali: il vice-sindaco Vincenzo Miranda e assessore allo sport, arrivato secondo alle elezioni e gli assessori all’ambiente Maria Francesca Massa, al lavoro Antonio Rodi, alle feste Antonio Perillo, ai trasporti Antonio Langella, al fair play Miriam Barattini , alla scuola Federuca Noranna, tutti scelti per le loro qualità e l’attenzione nelle attività che hanno svolto durante questa Estate Ragazzi 2013. Così gli “amministratori per un giorno”, insieme a tutti i ragazzi che hanno partecipato alle elezioni, hanno occupato pacificamente il Comune e ricevuto i complimenti del Sindaco Catapano. “Noi qui presenti rappresentiamo soprattutto i più giovani cittadini di San Giuseppe – ha spiegato il Sindaco dei ragazzi – e meritiamo attenzione  e ascolto perché saremo noi il futuro di questa città: chiediamo quindi di collaborare tutti insieme a prendere le decisioni migliori per il nostro paese.”

Inoltre altri due progetti innovativi hanno portato anch’essi a ottimi risultati: la raccolta differenziata e il “vigile amico”. Ai ragazzi  è stato chiesto di portare plastica e multimateriale come pure l’olio esausto da cucina in una mini isola ecologica approntata nel cortile del Centro Giovanile, ben 140 ragazzi hanno aderito costantemente permettendo di riciclare 10.000 pezzi tra bottiglie di plastica e lattine. Sempre ai gruppi A e B, cioè ai più grandi, è toccato il compito di vestire i panni del “vigile-amico” per un giro nella città alla ricerca delle illegalità sulla strada: in poco più d mezz’ora sono state riscontrate più di 150 infrazioni tra le più gravi che i ragazzi sono stati pronti a individuare la sosta selvaggia sui marciapiedi, l’occupazione dei posti riservati agli invalidi, il parcheggio senza ticket o in doppia fila. Molti dei “trasgressori” sono rimasti sorpresi nel vedere i giovani così attenti e per aver trovato sull’auto una simpatica “multa” dal grande significato: “la preghiamo la prossima volta di rispettare le norme per il bene di tutti” .

Il successo dell’Estate Ragazzi è sicuramente dovuto ai suoi partecipanti ma anche ai valorosi educatori, arbitri e responsabili, in tutto 220, che si sono occupati con amorevole pazienza di più di 600 vivaci ragazzini e in particolare all’energia di Padre Marco Rota e dei suoi stretti collaboratori Antonella, Marzia, Enrico, Lisa, Alessandro, Mariano, Simona, Maria e Amelia.

sindaco per un giorno


SHARE