Via Sambuci, arrestati due latitanti

48

francescocherillo_luigigenovese
Sono stati arrestati ieri mattina alle prime luci dell’alba dagli uomini del Commissariato di Polizia di Torre Annunziata, in un’abitazione di via Sambuci, i latitanti Natale Cherillo, 29enne di Torre Annunziata, e Luigi Genovese, 28enne di Trecase.
Sui malviventi pendevano due ordinanze di custodia cautelare emesse da Tribunale di Napoli lo scorso marzo. Cherillo era già noto alla giustizia per associazione a delinquere di tipo mafioso finalizzata alla commissione di omicidi nonché per detenzione abusiva di armi e per varie violazioni alla normativa sulle sostanze stupefacenti. Non da meno Genovese, pregiudicato per associazione a delinquere di tipo mafioso finalizzata alla commissione di reati in materia di stupefacenti.
I due latitanti, coinvolti in una serie di sparatorie a  Torre Annunziata tra affiliati ai clan Gionta-Valentini e Gallo-Cavalieri, dopo essere sfuggiti alla cattura una prima volta avevano trovato rifugio presso un’abitazione di via Sambuci, appartenente a Vincenzo Cangianiello, 44enne di Poggiomarino ora ai domiciliari per favoreggiamento personale aggravato.
Gli agenti di pubblica sicurezza, una volta avuto la certezza del nascondiglio, hanno circondato l’intero edificio prima di fare irruzione, sorprendendo ancora nel sonno i due pregiudicati ed il proprietario della casa.
Cherillo e Genovese sono stati condotti alla Casa Circondariale di Secondigliano.


SHARE