Proposta cittadinanza onoraria a Kyenge Cecile

2

Un atto significativo di solidarietà nei confronti di una donna purtroppo oggetto di odiosi attacchi verbali. Il comune di Terzigno si mobilità in favore del Ministro Kyenge Cecile, proponendo la cittadinanza onoraria: “Il sindaco AURICCHIO Domenico,  gli assessori comunali  DE SIMONE Giuseppe e MASSA Angelo, – si legge nella nota – in seguito alla nomina a Ministro dell’ Integrazione della dr.ssa KYENGE Cécile, esprimono tutta la loro soddisfazione, a nome dell’intero popolo terzignese.

Gli attacchi verbali e scritti, ricevuti personalmente da questa importante personalità del nostro Paese, inducono i sottoscritti  a stigmatizzare i comportamenti incivili  ed indegni di quanti, fuori da ogni logica di accoglienza fraterna, inclusione sociale, integrazione formale e sostanziale, si sono macchiati di una colpa indelebile:

-“Cercare di colpire il punto ritenuto più debole!”-

Ma non è stato così! Il Ministro KYENGE ha ribadito di non essere “ di colore”, ma fieramente “nera”! Finiamola- ha proseguito nelle sue solenni dichiarazioni- con una terminologia scorretta:

– Troviamo sempre il “modo giusto per essere definiti”! –

Il Ministro ha dichiarato di essere italo-congolese, quindi, di appartenere a due culture che sono dentro di lei, così contrassegnando la sua “doppia identità.

In quanto alle offese ricevute, la grande dr.ssa Cècile ha affermato di essere rimasta ferita come persona umana e che non saranno gli insulti a fermarla!

Pertanto,  certi di interpretare il volere dell’intera comunità terzignese, da sempre “in prima linea” per il rispetto e la condivisione dei valori umani, religiosi, politici, sociali e culturali dell’accoglienza, dell’ospitalità e dell’integrazione, i sottoscritti Auricchio Domenico,  DE SIMONE Giuseppe e MASSA Angelo propongono al Consiglio comunale di Terzigno di conferire la “Cittadinanza onoraria” al ministro KYENGE Cècile.

1756931324


SHARE