Polizia sequestra telecamere di videosorveglianza nei confronti di due sorvegliati speciali

40

polizia_4_2
Gli agenti del Commissariato di P.S. “Nola”, nell’ambito di specifici servizi di controllo nei confronti di persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale, nella notte, hanno sequestrato delle apparecchiature di videosorveglianza, installate presso l’abitazione di due Sorvegliati Speciali.
I poliziotti, infatti, hanno sequestrato nell’abitazione di Francesco Cutolo, pregiudicato di San Paolo Belsito, di 48anni, nonché nell’abitazione di Vincenzo Ambrosino, pregiudicato di Piazzolla di Nola, di 41 anni, entrambi sottoposti alla misura di prevenzione della Sorveglianza Speciale con obbligo di soggiorno, ai sensi della normativa antimafia, due telecamere.
Le telecamere, installate all’esterno delle loro abitazioni, risultavano entrambe essere collegate ad un monitor ubicato in casa.
Cutolo, cognato di Giuseppe Iovino, meglio conosciuto come “Peppe o ferraro”, fedelissimo dell’organizzazione camorristico dei Russo ed Ambrosino, quest’ultimo molto vicino ad esponenti del Clan capeggiato da Alfonso Nino, intraneo all’associazione mafiosa dei Moccia di Afragola, sono stati denunciati in stato di libertà.

 


SHARE