Omicidio di via Pertini, spunta l’ipotesi rapina

0

Poggiomarino-Napoli-Donna-assassinata4-e1368303036129[1]

 

Potrebbe esserci un tentativo di rapina finito male dietro la morte di Sofia Zerebreska, in arte Erika, la 23enne ucraina trovata morta e con un coltello da cucina conficcato dietro la schiena nel pomeriggio di sabato in via Pertini, a Poggiomarino.
Per i carabinieri del nucleo investigativo di Torre Annunziata, guidati dal maggiore Alessandro Amadei, potrebbe essere questa la pista giusta per ricostruire un giallo che, almeno inizialmente, era stato invece inquadrato come un delitto collegato esclusivamente al mondo della prostituzione. Questa teoria si basa sopratutto sulle testimonianze raccolte negli ultimi giorni, e sul fatto che non sia stata ritrovata la borsetta che la ragazza sembra avesse con se. Anche questa ricostruzione vede al centro della vicenda un uomo di colore, di origini africane, attorno al quale si sta stringendo il cerchio dei carabinieri, i quali sono probabilmente in possesso anche di ulteriori elementi che però ancora non sono stati resi pubblici.
Ancora nessun aiuto investigativo arriva invece dall’autopsia sul corpo della giovane, che doveva svolgersi oggi ma sarà effettuata soltanto nei prossimi giorni.


SHARE