Movimento civico “Insieme per costruire”: «Miglioreremo il nostro paese insieme a voi»

6

insieme per costruire
Il Movimento Civico “ Insieme per Costruire” si propone di contribuire allo sviluppo socio-culturale-ambientale ed economico della città di Poggiomarino. La nostra base di partenza non è altro che il coinvolgimento di tutti gli uomini e donne , giovani e meno giovani , e tutti coloro che sono animati dal perseguire il rinnovamento delle idee per arrivare alla trasformazione del nostro paese.
E’ necessario coinvolgere tutte le intellighenzie e capacità del paese, per una scelta definitiva, volta ad avviare una stagione di trasformazione sociale e politica, atta ad intraprendere un nuovo periodo di crescita su questioni oramai, non più trasferibili. Sentiamo l’esigenza di dare al paese di nuovo quel senso civico, oramai perso, e sostituito da una moderna concezione di vita basata solamente sull’edonismo radicale, e privo di qualsiasi contenuto basato sulla solidarietà, sussidiarietà, legalità e giustizia sociale.
E’ evidente il decadimento etico-morale in tutti i settori della vita della nostra comunità, pubblico e privato. Sotto l’aspetto prettamente economico, analizziamo e osserviamo, la mancanza di strategie economiche e produttive delle nostre istituzioni locali e, pur dovendo capire la situazione che vive la nostra Nazione, non possiamo giustificare un immobilismo totale. Una classe dirigente dotata di una creatività amministrativa, pone sul tavolo strumenti alternativi e innovativi, affinché possa dare sfogo a quella richiesta continua e costante che il paese da tempo richiede a voce alta, che si traduce con risultati elettorali isterici, credendo che rinnovare sempre e comunque la classe dirigente politica del paese, possa dare risultati concreti e diversi.
Altro elemento di discussione ed attenzione elevata è quella della questione ambientale, argomento che sarà primario sul tavolo della politica locale, perché la superficialità di oggi ricadrà inesorabilmente sulle spalle dei nostri figli, in modo pesante ed irreversibile. L’inquinamento del nostro territorio è variegato, dal sottosuolo all’etere, di tutto e di più, e la assoluta tranquillità della popolazione è segno di una stagnazione civica, totale ed incosciente.
Noi riteniamo che la risoluzione di questi punti fin qui elencati sia primaria per il miglioramento del nostro paese, e riteniamo anche che solo con la buona politica possono essere affrontati e risolti. Contestualmente dobbiamo riconoscere che c’è una notevole disaffezione della politica, vedi la esasperata personalizzazione che esiste sul nostro territorio, perpetrata da individualità che sono incapaci di elaborare proposte e dibattito, con il risultato di lasciare insoddisfatte tutte le aspettative sociali, e di alimentare un clima di tensione di quei pochi sprovveduti, oggetti di promesse poi non mantenute.
Noi del Movimento Civico “Insieme per Costruire”, proponiamo tre linee principali di azione:  • Movimentare il dibattito politico con contributi di approfondimento, studio ed analisi; • Stimolare la cultura civica del paese;
• Colmare il vuoto di formazione politica che sta penalizzando il nostro paese da parecchi anni.
L’azione politica ha raggiunto livelli di complessità e attribuzioni di competenze che richiedono politici con conoscenze e capacità notevoli. Quindi un azione di approfondimento ed innovazione continua che sappia elaborare, contribuire e sensibilizzare l’opinione pubblica, migliorando anche la qualità del dibattito.
La cultura civica è la cifra di scelte politiche condivise per il bene comune. Infatti, l’intensità e la qualità della partecipazione politica sono peggiorate, con ricadute negative sulla capacità dei rappresentanti di rispondere alle domande dei cittadini. Si pone l’esigenza di restituire dignità alla partecipazione politica in tutte le sue forme che è il fine per ridurre la sfiducia nelle istituzioni e il conseguente scollamento tra la classe dirigente ed i cittadini.
Alla formazione guardiamo con interesse supremo, visto che parliamo di formazione dei nostri giovani, e quindi al futuro del nostro paese. Siamo pronti a contribuire al processo di formazione di una classe dirigente che sappia governare, e di essere capace di scelte orientate alla realizzazione del bene comune, e non come l’indirizzo intrapreso da alcuni soggetti capaci di badare ai propri interessi di parte, o nella peggiore ipotesi negli interessi della propria tasca.
Così si realizza e si costruisce l’autorevolezza del potere politico, basato sulle eccellenze che offre il paese, e non sulla mediocrità che emerge per assenza ingiustificata dei primi.
Noi siamo pronti a raccogliere la sfida di migliorare il nostro paese insieme a voi, attendiamo una partecipazione attiva, costruttiva,e innovativa; solo così acquisiremo la capacità di dare risposte da governanti alle esigenze dei governati.


SHARE