Il Prefetto sospende il sindaco Auricchio

18

Ennesimo colpo di scena presso la casa comunale del comune di Terzigno: il prefetto, dopo la sentenza da parte del Tribunale di Nola, sospende il sindaco Domenico Auricchio. Il primo cittadino, in una riunione tenutasi con i consiglieri di maggioranza, ha convenuto sulla scelta di decretare in qualità di vice sindaco, l’attuale presidente del consiglio comunale: Stefano Pagano. Auricchio ha azzerato dapprima la giunta, per la terza volta, e poi ha decretato il signor Stefano Pagano, come vice sindaco con funzioni da sindaco. auricchioDopo questa decisione non sono mancati i toni polemici e frasi polemiche sancite dal vice sindaco Francesco Ranieri, che è sempre più disgustato da chi definisce tutto ciò politica. La politica, dichiara Ranieri, è tutt’altro, quello che abbiamo assistito è soltanto munnezza. Ha ringraziato il sindaco Auricchio, per tutti questi anni trascorsi insieme, ma si è trovato a essere pugnalato alle spalle, da chi si è definito amico.

Terzigno, ha segnato un’altra pagina nera della sua storia, ma rimarrò, continua l’avv. Ranieri, sempre legato al mio paese, al mio amatissimo paese. Non cambierò mai, sarò sempre disponibile a favore del popolo, non chiuderò mai una porta, sono un cittadino che in modo viscerale ama il suo paese. Attendiamo adesso sviluppi merito a questa decisione del primo cittadino, ma soprattutto si attendono le prime decisioni di Stefano Pagano, in merito all’assegnazione dei nuovi assessorati. Ai posteri l’ardua sentenza!


SHARE