I ragazzi della media “G. Falcone” in visita al Consiglio Regionale della Campania

8

920518_4730597709602_888514202_o

Un incontro molto partecipato quello che martedì mattina ha visto protagonisti i ragazzi della Scuola Statale Secondaria di 1° “G. Falcone” di Poggiomarino, accompagnati dalle docenti Rosa Bifulco, Rosanna Iannone e Maria Luisa Di Bernardo, e dalla dirigente scolastica Anna Di Martino. Insieme alla delegazione scolastica, una rappresentanza dell’amministrazione comunale: l’assessore Gerardo Aliberti , il Presidente del Consiglio Comunale Antonio Saporito e i Consiglieri Daniele Avino e Franco Carillo.
A presiedere la seduta il Consigliere regionale Francesco Vincenzo Nappi che, salutando i giovani, ha augurato loro di riuscire nella vita a portare avanti quelle battaglie che l’attuale generazione di politici non è riuscita a sostenere. Molto vivace il dibattito scaturito dalle domande dei ragazzi che hanno chiesto spiegazioni circa le tante criticità che vive la nostra regione al presidente pro tempore. A tutti Nappi ha risposto con attenzione spiegando come, a causa degli errori del passato, le giovani generazioni siano oggi obbligate a spostarsi per cercare un futuro migliore fuori dall’Italia. “Purtroppo – ha spiegato – la nostra nazione non offre niente ai giovani e questo è vergognoso. Personalmente credo che la chiave per uscire da questa terribile crisi nazionale sia la valorizzazione e lo sfruttamento pieno del nostro inestimabile patrimonio turistico e culturale”.
Il consiglio ha dunque votato un Ordine del Giorno presentato dai ragazzi. “E’ necessario attuare una procedura di riqualificazione del territorio – si legge nel documento – sia da un punto di vista ambientale che da un punto di vista storico. In particolare chiediamo che venga restaurato il sito archeologico rinvenuto nel nostro paese, noto come ‘villaggio preistorico della Longola’”. L’Ordine del Giorno è stato votato dal Consiglio che si è espresso quasi unanimemente, facendo registrare 55 voti favorevoli, 0 contrari e una sola astensione.
Chiudendo la seduta, il presidente delegato ha ringraziato ragazzi e accompagnatori soffermandosi a discutere della terribile piaga della violenza di genere: “La violenza sulle donne è il segno di una profonda e scandalosa regressione culturale, per questo è fondamentale il ruolo delle campagne di sensibilizzazione come quella promossa quest’anno dalle Consigliere regionali campane”. I saluti finali sono toccati al Presidente del Consiglio comunale di Poggiomarino che ha ribadito l’importanza del legame tra l’istituzione regionale e i territori sollecitando un dibattito, in Regione, sui temi delle manovre anticrisi e il patto di stabilità. Il Presidente Saporito ha infine ringraziato il Consiglio regionale della Campania per la preziosa giornata formativa organizzata.


SHARE