I Punto e a Capo, tutto esaurito per la prima di “Come campo senza campo”

8

punto e a capo
Sì è svolto venerdì sera, presso il cine-teatro “Eliseo”, il primo spettacolo della nuova compagnia teatrale di Poggiomarino: “I Punto e a Capo”. La compagnia, nata dall’incontro di diverse persone animate dalla passione comune per il teatro, è composta da Eugenia D’Ambrosio, Antonio Gragnaniello, Mario Odato, Giovanni Aliberti, Tiziana Battaglia, Luisa Miranda, Antonio Battaglia, Anna Saulino, Livia Esposito, Yuri Palmieri ed il regista Gianni Boccia. Di questi, alcuni hanno iniziato il loro percorso teatrale con l’indimenticabile  maestro di vita e di teatro Angelo Melfa, altri provengono da altre esperienze teatrali ed altri ancora sono al loro debutto assoluto.
L’opera proposta è stata “Come campo senza campo”, un’inedita commedia in due atti scritta da Gianni Boccia. Il tema principale della pièce teatrale è la tecnologia o, meglio, quanto l’introduzione di apparecchi elettronici sempre più sofisticati condizioni la nostra vita, cambiando inevitabilmente i nostri comportamenti, soprattutto quando per qualche strano motivo questi strumenti non funzionano più.
Lo spettacolo, ricco di situazioni comiche tipiche della commedia tradizionale, ha divertito il pubblico che ha riempito la sala in ogni ordine di posto. L’obiettivo della compagnia di regalare ai propri spettatori una serata di sano divertimento è stato quindi raggiunto. A fine serata la protagonista della commedia, Eugenia D’Ambrosio, ha ringraziato il pubblico per la calorosa partecipazione, gli sponsor e tutti coloro che sono stati vicino alla compagnia.
“I Punto e a Capo” replicheranno il loro lavoro il 16 giugno a Sarno, nell’ambito della rassegna “Il teatro nelle masserie”, e il 29 giugno di nuovo a Poggiomarino, in occasione della rassegna organizzata dalla Pro Loco dedicata ad Angelo Melfa.


SHARE