Al teatro Gregorio Rocco vanno in scena i monologhi per prova di attore

6

Sabato 25 e giovedì 30 maggio, alle ore 19.00 presso il Teatro Gregorio Rocco (via P.R. Sorrentino, 22 – Sant’Anastasia –Na – ingresso libero) sarà dato il via al Concorso Teatrale Nazionale “Franco Angrisano”, sezione Corti di Teatro, che ha per titolo “monologhi per prova di attore” e sarà presentato dalla giornalista e conduttrice tv Francesca Scognamiglio. Il Sindaco Carmine Esposito aveva preavvisato che la Scuola di Teatro Gregorio Rocco, Accademia Arti dello Spettacolo, fondata e diretta da Carmine Giordano, che ha come Presidente Onorario Mario Verdone, avrebbe riavuto la propria sede e così è stato, per l’emozione e la gioia di Giordano ed i suoi allievi, nonché per i cittadini che da anni seguono le varie manifestazioni e premi.

Le discipline della Scuola di Teatro prevedono Educazione vocale, Dizione, Recitazione, Gestualità, Teoria e tecnica dell’improvvisazione, Storia del Teatro e dello Spettacolo, Arte del Mimo, Arte della Danza, Canto individuale e corale, Costumistica, trucco, arredo tecnica e Note di regia. Le lezioni sono aperte ad uditori ed alle scolaresche del territorio e, dopo un corso triennale, la scuola conferisce il Diploma di Arte drammatica. Il concorso, inserito nell’ambito della rassegna Sant’Anastasia Arte e Spettacolo, ha avuto un successo di partecipazione, in quanto sono pervenute opere da varie regioni italiane ed una giuria di esperti, tra cui Lucia Stefanelli Cervelli, dovrà selezionare i vincitori.

Le serate in programma vengono appena dopo l’ultimo successo ottenuto dalla scuola di teatro con l’ospitare, in sala consiliare, il prof. Gianfranco Bartalotta, proiettare filmati e documenti del percorso storico della rappresentazione dell’opera “Isole”, nonché far apprezzare il valore del dramma di Spataro recitandone alcuni brani ed avendo il prezioso commento del prof Bartalotta:”Seppur in una sede insolita ed inadatta, come questa sala consiliare, tutto l’ambiente si è riempito di una particolare atmosfera coinvolgente”. Con gratitudine ed affetto, e tanta emozione da parte di Carmine Giordano, è stata consegnata in quell’occasione una targa di benemerenza al prof. Gianfranco Bartalotta “per l’ampia produzione di Saggistica teatrale condotta con penetrante acume critico e profonda sensibilità; per la Direzione attenta e puntuale della prestigiosa Rivista “Teatro contemporaneo e Cinema”; per l’assidua Docenza universitaria generosa e sempre illuminante; per l’affabile interesse anche verso i giovani allievi artisti della scena  e la Sua costante vicinanza, prodiga di consigli, alla nostra Scuola di Teatro G. Rocco”. BartalottaSindGiordE il prof. Bartalotta ha firmato per primo l’ “Albo d’Oro di Isole”, unendosi così ai tanti artisti, docenti, personalità e discenti della scuola di teatro diretta da Giordano, che negli anni hanno interpretato il dramma “Isole”, opera di Gianni Spataro, drammaturgo e studioso di metodologia teatrale.

 “Finalmente – afferma Carmine Giordano – abbiamo potuto consegnare una targa di benemerenza al prof. Gianfranco Bartalotta, occasione che veniva sempre protratta a causa dei suoi numerosi impegni accademici presso l’università La Sapienza di Roma. Titolare della cattedra di Storia del Teatro e dello Spettacolo, infatti, esercita la sua  attività  di studioso anche organizzando importanti convegni e seminari  di studi. Per noi rappresenta un pò la nostra “anima dislocata”, che vitalizza e dà conforto alla nostra attività di scuola teatrale. Da sempre unitamente al prof. Mario Verdone ha seguito con stima e benevolenza il nostro percorso teatrale e di ricerca, sempre rivolto alla promozione dei giovani e del territorio. Questa è stata anche l’occasione di presentare la rivista Teatro contemporaneo e Cinema di cui è Direttore”.


SHARE