Rincari Unico: Giovani Democratici replicano a Vetrella

1

E’ piacevole spostarsi con gli efficientissimi mezzi pubblici a Napoli e Provincia, soprattutto il giorno di Pasquetta e soprattutto scoprendo che rispetto al giorno precedente le tariffe sono ulteriormente aumentate.

L’assessore regionale Vetrella ha affermato di non avere responsabilità in questa vergognosa decisione. Purtroppo tante cose nel settore dei trasporti pubblici sono capitate “a sua insaputa” in questi 3 anni, i ritardi nel pagamento degli stipendi dei dipendenti delle aziende ed il fallimento dell’Eavbus su tutte.

Delle due l’una: o davvero non ha il controllo del settore di sua competenza e gli eventi gli precipitano puntualmente addosso, oppure ne è perfettamente consapevole e cerca miseramente di alleggerire la posizione del centrodestra, scaricando le colpe su altri (come sul Consorzio o sulle aziende, a seconda delle circostanze).

In entrambi i casi, un assessore del genere costituisce uno spreco che i cittadini di Napoli e Provincia non sono più disposti a tollerare.

Dal canto nostro, da mesi stiamo sottoponendo ai napoletani varie idee su come migliorare la mobilità sostenibile attraverso un portale apposito: trainstopping.gdnapoli.it , tra cui quella dell biglietto low-cost “Unico Campania MINI” e della trasparenza nei bilanci delle aziende. Al momento ne sono 19 e col tempo aumenteranno, perché non riteniamo sufficiente lamentarci della palese incapacità del centrodestra, ma che è necessario proporre contenuti alternativi.

Pasquale Massa,

responsabile trasporti ed infrastrutture dei Giovani Democratici di Napoli e Provincia.

GD[1]


SHARE