Primarie centrosinistra, trionfa Addato. Smacco al Pd con 55 voti

3

536736_244100142403088_1079310430_n

Da outsider a candidato di lusso. Questo il percorso che ha portato tra domenica e lunedì alla vittoria delle primarie del centrosinistra di Francesco Addato. Milleseicento elettori per eleggere il nuovo candidato sindaco. La vittoria è andata all’ingegnere napoletano, che nella tornata elettorale del 26 e 27 giugno sfiderà il sindaco uscente, Francesco Pinto, del Pdl.

Farancesco Addato, outsider o se vogliamo new entry nel panorama politico cittadino, è supportato dai movimenti civici, “Il bene in comune”, “I love Pollena Trocchia” e il “Gruppo elettorale Luigi Priore” e aveva dichiarato nei giorni scorsi di “essere stato catapultato in questa avventura, ma di iniziare a sentirla fortemente”.

I dati intanto ci dicono che ha battuto l’avvocato Aldo Maione, già consigliere di minoranza, con 840 voti pari al 50, 81%, il candidato prescelto dalla segreteria del Pd di Pollena Trocchia, invece, si è fermato al 47,59%, con 785 voti. A guardar bene, gli sfidanti, si sono aggiudicati i voti delle loro zone di residenza: nel seggio al corso Umberto I Aldo Maione è risultato essere il più votato con ben 413 voti su 336, ma nel seggio al Parco Europa, a valle della cittadina, è stato proprio Addato a vincere con 504 voti sui 372 di Maione. Per lo scrutinio si è dovuto attendere più del dovuto, lunghe sono state infatti le file di cittadini in attesa di esprimere la propria preferenza per l’uno o l’altro candidato.

Anche questa affluenza non ha fatto altro che confermare la necessità, più che voglia di cambiamento, nel paese vesuviano.


SHARE