Primarie centrosinistra, trionfa Addato. Smacco al Pd con 55 voti

11

536736_244100142403088_1079310430_n

Da outsider a candidato di lusso. Questo il percorso che ha portato tra domenica e lunedì alla vittoria delle primarie del centrosinistra di Francesco Addato. Milleseicento elettori per eleggere il nuovo candidato sindaco. La vittoria è andata all’ingegnere napoletano, che nella tornata elettorale del 26 e 27 giugno sfiderà il sindaco uscente, Francesco Pinto, del Pdl.

Farancesco Addato, outsider o se vogliamo new entry nel panorama politico cittadino, è supportato dai movimenti civici, “Il bene in comune”, “I love Pollena Trocchia” e il “Gruppo elettorale Luigi Priore” e aveva dichiarato nei giorni scorsi di “essere stato catapultato in questa avventura, ma di iniziare a sentirla fortemente”.

I dati intanto ci dicono che ha battuto l’avvocato Aldo Maione, già consigliere di minoranza, con 840 voti pari al 50, 81%, il candidato prescelto dalla segreteria del Pd di Pollena Trocchia, invece, si è fermato al 47,59%, con 785 voti. A guardar bene, gli sfidanti, si sono aggiudicati i voti delle loro zone di residenza: nel seggio al corso Umberto I Aldo Maione è risultato essere il più votato con ben 413 voti su 336, ma nel seggio al Parco Europa, a valle della cittadina, è stato proprio Addato a vincere con 504 voti sui 372 di Maione. Per lo scrutinio si è dovuto attendere più del dovuto, lunghe sono state infatti le file di cittadini in attesa di esprimere la propria preferenza per l’uno o l’altro candidato.

Anche questa affluenza non ha fatto altro che confermare la necessità, più che voglia di cambiamento, nel paese vesuviano.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp
CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE




SHARE