Mariarosaria Alfieri presenta i suoi libri

11

Nell’ambito della corposa rassegna letteraria “Incontri d’Autore 2013” a cura della Libreria Guida Nola, in collaborazione del Circolo Passepartout di Nola, sabato 13 aprile prossimo, alle ore 18.00. presso la sala conferenze della Libreria Guida di Nola, ci sarà la presentazione dei volumi della scrittrice e criminologa Mariarosaria Alfieri “Io, adolescente difficile” e “Io, assassina” (Iris 4 Editrice). L’incontro vedrà la partecipazione, oltre che dell’autrice Mariarosaria Alfieri, anche dello scrittore e giornalista Angelo Amato de Serpis.

“Io, adolescente difficile” e “Io, assassina” (Iris 4 Editrice) sono due significativi e attualissimi volumi che pongono l’accento sul fenomeno della violenza e delle difficoltà sociali, in particolare delle giovani generazioni e delle donne, ma non solo.

Perché una donna diviene malvagia? Cosa sposta la sua mente dal calore rassicurante del focolare al gelo del sangue della sua vittima? E sono due tra le molteplici domande che Mariarosaria Alfieri si pone in un viaggio nella storia della devianza al femminile alla ricerca della causa oscura che soggiace al male-donna. Non però un semplice manuale del crimine-rosa perché IO, ASSASSINA con chiarezza e sistematicità svela l’essenza del delinquere al femminile. In un’indagine inedita che passa dal sesso a colei che lo vende, che lo impiega come veicolo confuso del divino. Tratta la prostituzione. Donne di satana. Ladre. Avvelenatrici. Streghe. Brigantesse. Donne d’onore. Donne della malavita. Sino alla logica spietata delle omicida–seriali, alle prive di logica dei turpi infanticidi. Pagine che cercano il senso della società misogina, della mascolizzazione delle donne… Nella storia come nella contemporaneità.

La società degli eccessi e la cultura totalizzante e automatizzante è l’humus che soggiace alla greve realtà di Io, Adolescente Difficile di Mariarosaria Alfieri. Un indagine dai toni forti che tenta di far luce su un fenomeno che lievita orrendamente alla contemporaneità: la delinquenza imberbe. Una ricerca che scandaglia i luoghi soliti e conosciuti della devianza minorile come il branco, gang,  associazioni mafiose… nei modi nuovi del delinquere pubescente che vanno dal lancio dei sassi dal cavalcavia alla violenza negli stadi, stupri di gruppi, ideologie sataniche. Un’inchiesta supportata da esperti che scavano nelle atrocità dei delitti familiari, in eccidi in cui la mano che dilania è vestitad’infanzia e d’innocenza. Analisi dei fattori innati o acquisiti che portano al male-bambino che si lega alla cronaca di eventi che hanno sconvolto la coscienza comune negli ultimi anni. Storie vere di ragazzi difficili. Come gli assassini di Desirée Piovanelli o le ragazze di Chiavenna che hanno massacrato una suora in nome di Satana, ma ancora storie di ragazzi altrettanto difficili, anche se meno “conosciuti”.

L’appuntamento dunque è per il prossimo 13 aprile 2013, alle ore 18,00 in vico Duomo a Nola presso la Libreria Guida Nola.

MARIAROSARIAALFIERI


SHARE