Leonardo De Lorenzo, al Suerte l’anteprima nazionale del nuovo album

7

210223_184380388276581_5037798_o2-610x250[1]

Stasera alle 21.30 presso il Caffè Letterario Suerte di Poggiomarino di piazza Marconi, Leonardo De Lorenzo presenterà in anteprima i brani del prossimo progetto discografico che si intitolerà “Waiting” e per la cui realizzazione è in corso una raccolta fondi su una delle principali piattaforme di Crowdfunding, Eppela.com (raccolta che scadrà il prossimo 29 aprile).

Di seguito la formazione che si esibirà al Caffè Letterario Suerte: Leonardo De Lorenzo alla batteria, Gianfranco Campagnoli alla tromba, Vincenzo Saetta al Sax Contralto, Paolo Pironti al Sax Tenore, Alessandro Tedesco al Trombone, Mario Nappi al Piano, Federico Luongo alla chitarra e Corrado Cirillo al Contrabasso, inoltre, l’ottetto strumentale vedrà la partecipazione straordinaria di Alfonso Deidda al Sax Baritono.

Leonardo De Lorenzo, classe ’64, svolge dal 1985 un’intensa attività concertistica e didattica. In particolare, per diversi anni ha tenuto un laboratorio stabile di percussioni e musica d’insieme presso la Casa Circondariale di Lauro in provincia di Avellino (dal 2004 al 2012), ha fatto parte del corpo docenti dell’orchestra-laboratorio di scrittura e improvvisazione jazz “Ismez jazz Ensemble” e conduce nelle scuole medie ed elementari, vari laboratori, legati all’insegnamento della musica ed alla costruzione di strumenti di diverse tipologie attraverso l’utilizzo di materiali di risulta.

Ha registrato diversi dischi sia in qualità di collaboratore, sia come autore. Tre sono i suoi cd, “Entropia” (2006 ed. Domanimusica), “Pictures” (2010 ed. Skydoo) e “Nice to meet you” (2012 ed. Videoradio) con Enzo Orefice e Guido Russo come co-leader e Jerry Popolo in qualità di guest. Sempre a suo nome le video-lezioni “My point of view”, storia della batteria raccontata-suonata in quattro tappe fondamentali, un excursus temporale a ritroso verso il passato, partendo dalla musica moderna per arrivare alle origini della Madre Africa.

“Waiting”, il nuovo lavoro che prenderà forma con il crowdfunding (cinquemila euro l’obiettivo da raggiungere sul web) – ai quali si aggiungeranno anche investimenti in prima persona e di aziende sponsor – è stato ideato e scritto in un periodo molto particolare della vita di Leonardo De Lorenzo. Un cd che ha prima di tutto ha un’importanza affettiva ed emotiva e che va ben oltre l’esigenza artistica e comunicativa. «La musica di questo progetto – come racconta lo stesso De Lorenzo – è nata diversi anni fa, in un periodo difficile della mia vita, in un momento in cui potevo solo aspettare e sperare. Del resto, attesa e speranza sono figlie dello stesso desiderio, dello stesso bisogno… L’atrio di un ospedale pediatrico, il sordo rumore degli impianti di condizionamento, unico segno di “vita” a farmi compagnia in alcuni momenti, hanno fatto si che sedimentassero in me, sensazioni ed emozioni, tipiche dell’attesa, della sospensione… – ma da tipico carattere partenopeo, De Lorenzo conclude – Un’attesa, nonostante tutto, carica di ottimismo… lo stesso ottimismo che da sempre mi fa svegliare al mattino, con la voglia di costruire». “Waiting” è il simbolo di speranza e positività di due genitori che hanno supportato il proprio figlio durante le terapie che ha dovuto affrontare e sopportare. Ed è anche un ringraziamento ed un regalo di un padre musicista a suo figlio.

Composto da 5 brani strumentali, 4 dei quali richiameranno il titolo dell’album, Waiting- Waiting #2-Waiting #3-Waiting#4 e rappresentano una sorta di concept. Il quinto brano si intitolerà Easy Song. La formazione pensata da De Lorenzo è l’ottetto (sax alto, tromba, sax tenore, trombone, chitarra elettrica, pianoforte, contrabbasso, batteria, guest percussioni) più una guest.

Per contribuire alla realizzazione del progetto “Waiting” e sostenere Leonardo De Lorenzo nel raggiungimento dei 5000 euro (che sono solo parte della quota necessaria alla produzione dell’intero album), è indispensabile iscriversi sulla piattaforma Eppela.com e scegliere la propria quota di partecipazione tra un minimo di 5 euro, che per esempio vi consentirà di ricevere una traccia dell’album in download, per arrivare persino, con quote superiori, a ricevere una o più copie del cd+dvd nel supporto fisico tradizionale ed essere presenti nei ringraziamenti all’interno del booklet.


SHARE