La “Grande missione”, in piazza per annunciare la salvezza

51

Icona_maria_kiko[1]
Invadere piazza De Marinis per cinque domeniche consecutive, dal 7 aprile al 5 maggio: è questa la “grande missione” del Cammino Neocatecumenale, che punterà sull’iniziativa per attrarre i passanti verso questo itinerario di formazione cristiana e sopratutto portare il Vangelo all’uomo della strada. Le modalità saranno le solite che il Cammino utilizza, da anni, nelle sue missioni a cielo aperto: una pedana, un’icona, un ambone, una croce e giovani armati di chitarra, cembali e tamburi, e soprattutto dello spirito per testimoniare ai passanti le meraviglie che il Signore ha compiuto nella loro vita.
L’idea della Grande Missione è partita da Roma ma è stata subito recepita dalle 5mila Comunità presenti in 120 Paesi del mondo e sembra che lo stesso Papa Francesco, a pochi giorni dall’elezione, abbia incoraggiato personalmente Kiko Arguello, il fondatore del movimento, a portare avanti l’iniziativa. Nelle cinque domeniche di Pasqua, quindi, le comunità di tutto il mondo daranno luogo, contemporaneamente, a degli incontri a tema nelle piazze della città vicine alle parrocchie di appartenenza.
Poggiomarino non fa eccezione, e il primo appuntamento è fissato per domattina alle ore 11 in piazza De Marinis.


SHARE