Il Consiglio di Stato respinge il ricorso dei cittadini: l’Isola Ecologica si farà

6

La questione dell’Isola Ecologica di Via Petrarca ritorna a far parlare di sé. E’ di ieri sera la notizia che il Consiglio di Stato ha respinto l’impugnativa dei cittadini di via Romani che contestavano la localizzazione dell’Isola Ecologica, che come ricorderemo, risulta vicina all’Istituto Elsa Morante.

Dunque, il sito scelto dall’Amministrazione per completare il ciclo integrato dei rifiuti, sembra non interferire con il verdetto del Consiglio di Stato ed è quindi presumibile che i lavori, che erano stati interrotti, ripartano a breve.

A dare notizia di questa decisione è stato lo stesso sindaco, Carmine Esposito, in serata sulla sua pagina face book. Il primo cittadino anastasiano ha anche espresso la sua volontà di incontrare i cittadini del posto per rassicurarli sulla gestione e sulla sicurezza della struttura. “Personalmente non ho avuto e non ho nessun pregiudizio o contrarietà verso questi cittadini – ha riferito nel suo stato – molti di loro sono stati strumentalizzati e disinformati, incontriamoci!”.

Il Consiglio di Stato, in sede giurisdizionale, si è pronunciato con sentenza sul ricorso dei cittadini di via Romani per ottenere la riforma della sentenza del Tar campano del febbraio scorso e lo ha respinto.

Il consigliere comunale PD, Franco Casagrande, si è detto disposto a collaborare con l’Aisola ecologicamministrazione nella gestione dei rifiuti che confluiranno nell’Isola Ecologica in base al regolamento approvato in consiglio comunale.


SHARE