Cimmino (PD) sulla candidatura di Auriemma

1

Una candidatura che per Somma Vesuviana rappresenta una speranza per l’intera comunità: è quella di Giuseppe Auriemma, candidato sindaco indicato da Pd, Centro Democratico e Somma Attiva. Auriemma, 50 anni, sommese e medico chirurgo, specialista in psichiatria e psicoterapia  è una persona che si è spesa per educazione di molto generazioni di giovani e che ha, attraverso le iniziative che ha portato avanti, fatto conoscere Somma Vesuviana in molti Paesi del mondo, infatti l’idea che intende portare avanti è quella di una città che abbia orgoglio della sua identità e contestualmente deve guardare al mondo, presentarsi con le sue bellezza e le sue ricchezze storiche e artistiche.

“In momenti in cui il caos regna sovrano nella politica cittadina”, afferma il segretario provinciale del Pd, Gino Cimmino, “e in molti “corrono” dove è più facile farsi “garantire” tanti giovani, tante donne e tante esperienze politiche e professionali scelgono con  impegno e costanza di continuare a farsi portavoce di un progetto politico democratico e partecipativo che a Somma sta attuando proprio il nostro partito”.  “Un lavoro svolto”, prosegue Cimmino, “in maniera importante anche in consiglio comunale grazie a figure come quella di Enrico Romano e soprattutto del capogruppo consiliare Umberto Maione, che seppure dal ruolo difficile di componenti dell’opposizione non sono mai venuti meno all’impegno preso con i cittadini.

Un ringraziamento particolare va ad  Umberto  che, come sempre, ha contribuito fortemente alla apertura del partito mettendo a disposizione le sue capacità senza se e senza, ma da professionista affermato ha dimostrato con i suoi comportamenti di avere a cuore prima la nostra città  poi il partito e senza mai anteporre la sua persona alla  nostra comunità. Come ha fatto, candidandosi prima alle elezioni provinciali e poi anche alle ultime elezioni politiche. Spero che, oltre a non far mancare il suo sostegno  alla partito, possa guidare la lista del Pd per le prossime consultazioni amministrative”.

auriemma