Al via il primo “Premio Trasparenza”

2

emblema-foto

Che cos’è la trasparenza? E’ il tentativo di eliminare ogni corpo opaco che si metta in mezzo tra i nostri occhi e la luce. Questa è la definizione che diede il Maestro Emblema, qualche anno fa. Oggi, a distanza di sette anni dalla morte del Maestro, Terzigno tutta lo ricorda in tre serate partendo proprio dal giorno del suo compleanno: il 25 aprile.

L’amministrazione comunale, per onorarlo, nella giornata di presentazione dell’evento intitolerà la strada, dove lui abitava e oggi sede del museo, alla memoria dell’artista: via Salvatore Emblema. Sono state organizzate nel dettaglio le serate della manifestazione, il consigliere comunale Antonio Pisacane artefice dell’iniziativa dichiara “Terzigno deve essere grata al Maestro, per avere portato il nome della nostra cittadina, ovunque, questo è solo il primo passo che intende compiere quest’amministrazione nei confronti dell’illustre concittadino”.

Nella prima serata sarà premiato sia il primo cittadino di Terzigno, Domenico Auricchio, sempre pronto a far emergere il nome di Terzigno e l’artista Ciccio Merolla. Nella serata inaugurale ci sarà spazio sia alla tammorra sia alla recitazione di alcuni passi d’intervista rilasciati dall’artista nel corso della sua vita. Transparency è anche la programmazione prevista a Los Angeles e New York dedicate proprio all’artista vesuviano, che all’inizio degli anni ’50 volò in America per iniziare il suo percorso artistico. Il Maestro, ha sempre lavorato nel corso della sua vita con i prodotti tipici che la terra vesuviana gli offriva, come la pietra lavica. Saranno tre serate dense di cultura e spettacolo, dove non mancheranno due vini dedicati all’artista: un Lacryma Christi rosso, prodotto dall’azienda Villa Dora e un bianco delle Cantine Olivella.


SHARE