Strutture sportive: urgono interventi

17

Le immagini che vi proponiamo sono inerenti a due strutture sportive, o forse ex, dato l’evidente degrado in cui esse si trovano da lungo tempo. Molti, sopratutto giovani  ci chiedono il perchè di questo stato di abbandono ove un tempo non troppo lontano, lo sport qui ha vissuto momenti di splendore. Ci chiedono in tanti, circa il ripristino dello stato dei luoghi delle due strutture, tanti ragazzi, purtroppo, sono costretti a pagare profumatamente per utilizzare strutture private, oppure li vediamo giochicchiare nello  spazio antistante la casa Comunale nel pomeriggio, quando poi si potrebbero utilizzare le strutture comunali, come in tutti gli altri paesi normali.

Eppure, nell’ultima campagna elettorale, la nuova amministrazione nei suoi programmi aveva posto il ripristino di tali strutture come obiettivi primari, noi abbiamo fiducia, che tale desiderio, almeno entro quest’anno, verrà realizzato, certo, noi addetti al servizio di informazione, sappiamo che  i problemi che attanagliano S.Giuseppe Vesuviano, sono tanti, per cui, ci vuole del tempo ancora prima che questi vengano risolti. Per quanto riguarda il Palazzetto dello sport, di Via Scopari, una volta tempio di antichi trionfi con la pallavolo, sia maschile che femminile (con Ianko Iankov) ricordiamo gli anni ruggenti, ove il tecnico bulgaro portò la zip Jeans dalla serie c alla serie A/1 , durante il commissariamento sono stati eseguiti alcuni lavori di manutenzione, ma non è ancora operativo in quanto è stato dichiarato , secondo fonti attendibili, non agibile dai Vigili del Fuoco di Napoli, in quanto il materiale dentro non è ignifugo, nel senso che non è infiammabile, quindi immune da incendio, quindi bisognerebbe sostituirlo con altro materiale che dovrebbe rispettare la normativa vigente.

Attualmente abbiamo a San Giuseppe una squadra femminile di volley, i Koala,  di serie C diretta dall’esperto dott. Miranda Antonio, che gioca le gare, nella vicina Ottaviano. Per quanto concerne il campo Sportivo, qualche anno fa, un gruppo di volenterosi, a costo zero, a proprie spese eliminarono le erbacce , si formò una scuola calcio, con bravi allenatori giovani, e pian piano si formò una squadra denominata”Sporting Sangiuseppese” composta di ragazzi che disputarono il campionato allievi Regionali. In seguito, i Commissari prefettizi,  succedutosi all’amministrazione Ambrosio, vietarono l’accesso al campo, in quanto, a seguito verifica tecnica, dichiararono il campo inagibile, e di lì poi, nulla si è fatto, tranne che crescere ancora più l’erba incolta.

In riguardo al campo sportivo, ci è stato riferito, che uno spiraglio ci dovrebbe essere nel mese di giugno, in quanto si dovrebbe risolvere un contenzioso con il vecchio proprietario del terreno sorto  al momento dell’esproprio, e poi ripartire per il seguire l’iter burocratico secondo le normative vigenti. Per cui, l’unica squadra di calcio esistente qui a San Giuseppe Ves.no è la Polisportiva San Giuseppe, del team manager Ambrosio, militante nel campionato di Prima Categoria, che gioca le sue partite casalinghe all’Aurora di Poggiomarino,  senza  tifosi, ben poca cosa rispetto al passato, quando si è giocati in C2 con il presidentissimo Peppe Massa, che secondo voci ufficiali, ritornerebbe sulla scena, qualora il campo Comunale  venisse ristrutturato  a norma di legge.

Auspichiamo dunque che queste strutture vengano col tempo adeguatamente ripristinate,  dalla nuova amministrazione,  a cui, sicuramente sta a cuore il problema,  lo sport è motivo di aggregazione,  lo sport è vita.

stadio 001


SHARE